Pinterest

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

Connessioni fondate sull’ispirazione

Le tue foto per ispirare le persone, acquisire notorietà e aumentare le azioni e la notorietà.
Pinterest ha la soluzione adatta a qualsiasi esigenza.

Possibilità: incrementa la brand awareness, aumenta il traffico, incentivi all’azione o promuovi vendite in negozio o online.

Ogni giorno, milioni di persone utilizzano Pinterest per trovare idee per diversi aspetti della loro vita.
Più del 75% delle idee su Pinterest proviene da aziende come la tua, per questo sei molto importante per gli utenti.

LASCIATI ISPIRARE

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/1″][vc_column_text]Pinterest è un social network basato sulla condivisione di fotografie, video ed immagini. Pinterest permette agli utenti di creare bacheche in cui catalogare le immagini comunemente presenti nelle pagine web in base a temi predefiniti, o da loro generati. Il nome deriva dall’unione delle parole inglesi pin (appendere) e interest (interesse).

Pinterest consente l’interazione dell’utente attraverso i cosiddetti “pin button” collocati in corrispondenza dei contenuti multimediali (video o immagini) di una pagina web. Il pulsante consente di “pinnare” questi contenuti, categorizzandoli sotto in classi di interesse (boards). Pinterest è integrabile con altri social network, come Facebook e Twitter, con Flickr e con i siti web.

Creato da Evan Sharp, Ben Silbermann e Paul Sciarra nel 2010, il numero di utenti è incrementato da 1,2 milioni ad agosto 2011 ad oltre 4 milioni a novembre 2011, fino a raggiungere gli 11 milioni a gennaio 2012. Attualmente è tra i 100 siti web più visitati al mondo: al trentanovesimo posto nell’Alexa Rank. Negli Stati Uniti si stima che l’80% degli utenti sia di sesso femminile, mentre in Italia le proporzioni sarebbero invertite, con il 78% di utenti di sesso maschile.

Pinterest ha svolto un ruolo nella fase di preparazione alle elezioni presidenziali 2012 negli USA. Le mogli di entrambi i candidati hanno creato i propri account: Ann Romney, moglie di Mitt Romney, ha debuttato con il proprio account nel marzo, mentre la ex First Lady Michelle Obama, lo ha annunciato nel mese di giugno

Gli utenti di Pinterest possono caricare, salvare, ordinare e gestire immagini, attraverso puntine, e altri contenuti multimediali (come i video) collezionandoli in bacheche, che fungono da contenitori. I contenuti che vengono manipolati dagli utenti possono essere sfogliati nella pagina principale. Gli utenti possono quindi salvare singoli “pin” ad una delle loro tavole utilizzando il pulsante “Pin it”, su bacheche in genere organizzate in temi così che le puntine possano essere facilmente classificate e facilmente individuabili da altri utenti. I contenuti possono essere trovati anche al di fuori di Pinterest e caricati in modo simile con il tasto “Pin it” che può essere configurato nella barra Bookmark del proprio browser web. Ci sono diversi modi per registrare un nuovo account Pinterest. Potenziali utenti possono sia ricevere un invito da un amico già registrato o, in alternativa, ci si può registrare direttamente sul sito. Un account può, inoltre, essere creato a partire da un collegamento di Pinterest con un profilo Facebook o Twitter. Quando un utente fa un “re-pin” di un’immagine per la propria board, ha la possibilità di notificarlo sul proprio profilo Facebook o Twitter, così che i propri amici o followers possono saperlo. E questa funzione può essere gestita nella pagina delle impostazioni. Gli utenti che accedono a Pinterest tramite Facebook devono però avere il formato “Timeline”.
Nella pagina principale di Pinterest appare l’attività cronologica degli utenti che uno segue. Durante la navigazione alla ricerca di nuove boards e pin interessanti, gli utenti possono accedere a una pagina “Tastemakers” che consiglia bacheche dai contenuti simili ai pin che sono stati precedentemente salvati da un utente.Sia per gli ospiti che per gli utenti di Pinterest, attualmente ci sono quattro sezioni principali da sfogliare: everything, videos, popular, e gifts. Queste sotto categorie forniscono un sistema organizzato di navigazione, aiutando altri utenti a connettersi e condividere interessi.

Collegamenti rapidi a Pinterest includono il pulsante “Pin it” che può essere aggiunto alla barra dei segnalibri di un browser web, e i pulsanti “Follow me” e “Pin It” che si possono aggiungere al sito personale o ad una pagina del proprio blog.

Gli utenti devono conoscere alcuni termini e funzioni quando si utilizza Pinterest. Una “board” è la bacheca dove si trovano i pin degli utenti, e gli utenti possono averne più di una, così da poterle organizzare in relazione ai contenuti di ognuna di esse. Un “pin” è l’immagine o un video che è stata caricato o tramite un link o tramite upload direttamente sul sito. Una volta che gli utenti iniziano a creare bacheche e aggiungere puntine, gli altri utenti possono ora fare un “repin” cioè appendere l’immagine di un altro utente sulla propria bacheca.Una volta che l’utente ha impostato il proprio account e le proprie bacheche, queste si possono sfogliare e commentare, proprio come si fa con i “pins”. Se un utente vuole trasformare un’immagine online in un “pin” ci sono alcuni semplici passaggi per farlo. In primo luogo, l’utente deve selezionare l’immagine che desidera appendere. In secondo luogo, l’utente deve fare clic sul pulsante “Add +” su Pinterest. In terzo luogo, bisognerà copiare e incollare l’URL di un’immagine nella casella di collegamento. Successivamente, l’utente dovrà selezionare l’immagine esatta che desidera caricare su una propria bacheca. Gli altri utenti che hanno precedentemente appeso la stessa immagine in proprie bacheche possono ora fare clic sul pin per vedere in quale altra bacheca è ora stata appesa, e vedere a chi è piaciuta, chi ha commentato, o fatto “repin” sull’immagine.

Il sito si è dimostrato particolarmente popolare tra le donne. Le categorie più popolari su Pinterest sono cibo e bevande, bricolage e artigianato, abbigliamento donna, decorazioni per la casa, e viaggi. Le bacheche possono essere utilizzate dagli educatori per programmare le lezioni di piano. Gli insegnanti possono appendere siti per il riferimento successivo. Gli studenti possono appuntare e organizzare le fonti e collaborare su progetti.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]