Google Penguin, Panda, e Hummingbird

Gli algoritmi dei motori di ricerca si basano su una semplice premessa: i ricercatori vogliono una risposta alle loro domande. Per qualsiasi ricerca, ci sono centinaia o migliaia di siti che offrono un potenziale collegamento o intuizione relativa alla domanda richiesta. Come risultato, i motori di ricerca devono raggiungere tre obiettivi:

  • squalificare tutti i siti che non sono rilevanti.
  • tornare a una lista di siti rilevanti.
  • stabilire la classifica di quei siti in ordine di importanza, per identificare quali siti sono i più rilevanti.

Poiché nessun singolo fattore è sufficiente a fornire queste informazioni , Google e altri motori di ricerca utilizzano algoritmi complessi che uniscono decine di fattori . La formula esatta non è nota , ma una serie di fattori vanno considerati . Sono:
• autorità dei Link: numero di link in entrata , la qualità dei siti , testo utilizzato
• fattori di pagina : i titoli tag, la reazione dei dispositivi mobili , la velocità di caricamento della pagina
• metriche dell’azienda: Volume di ricerca per il marchio , citazioni del marchio , citazioni del marchio in relazione a specifiche parole chiave
• Contenuto : la qualità e la profondità dei contenuti , la frequenza di nuovi aggiornamenti, la  condivisione sui social media
Quando pensi di aver afferrato i dettagli specifici dell’ algoritmo di Google, è importante monitorare i cambiamenti  che si verificano in un’ arco di tempo . Con la comprensione delle tendenze storiche di che cosa è cambiato e di come le cose si stanno evolvendo per rimanere in cima alle classifiche, i proprietari di siti web hanno le migliori possibilità di sviluppare e attuare strategie che portano al miglior posizionamento a lungo termine. Per uno sguardo più approfondito al Search Engine fattori di classifica, vedere Ricerca annuale del Moz Classifica Fattori di indagine .

Recenti aggiornamenti chiave di Google

Navigare nel panorama attuale di Google richiede non solo una comprensione generale degli algoritmi dei motori di ricerca e di come operano, ma nello specifico degli aggiornamenti recenti. Negli ultimi anni, Google ha implementato una serie di modifiche che hanno colpito duramente i proprietari di siti. Questi si sono concentrati su tre aree chiave: contenuti e usabilità, la qualità dei collegamenti, e l’importanza della telefonia mobile e di come cerchiamo. Ecco uno sguardo più da vicino ciascuno di questi aggiornamenti e di ciò che è necessario sapere per stare al passo.

Panda

Google Panda è stato introdotto nel febbraio 2011, e ha avuto diversi piccoli aggiornamenti da allora. Panda ha lanciato la palla che rotola sulla discussione dei contenuti, concentrandosi sull’eliminazione di bassa qualità o sottili siti a favore di quelli con contenuti periodicamente aggiornati. Panda ha anche parlato dei siti con troppa pubblicità e di quelli con pochissima navigazione, che hanno come priorità i fini commerciali sulle esperienze dell’ utente. Con Panda, i contenuti di marketing sono cresciuti in popolarità con un focus sul blogging e sui contenuti on-site, costruendo un patrimonio di contenuti off-site attraverso pratiche come guest blogging, e la partecipazione ai social media.

Nel luglio 2012 , Google ha fornito una serie di domande per aiutare i webmaster a valutare se i loro siti erano in linea con le linee guida di qualità dei motore di ricerca . Rivedere queste domande aiuta a capire le questioni sollevate su Panda, e le tipologie di violazioni che possono avere i siti.
Le domande sono :
• Vi fidereste delle informazioni presentate in questo articolo ?
• Questo articolo è stato scritto da un esperto o appassionato che conosce bene l’argomento , o da qualcuno più superficiale?
• Il sito ha articoli duplicati , sovrapposti o ridondanti o con argomenti simili e con leggere varianti nelle parole chiave ?
• Vorresti sentirti a tuo agio nel dare i dati della carta di credito a questo sito ?
• Questo articolo ha errori di ortografia o stilistici ?
• Sono i temi guidati da interessi genuini verso i lettori del sito , o il sito genera contenuti cercando di indovinare cosa potrebbe bene nei motori di ricerca ?
• L’ articolo fornisce contenuti originali e informativi, segnalazioni originali , ricerche originali , o analisi originali ?
• La pagina fornisce un valore sostanziale rispetto ad altre pagine nei risultati di ricerca ?
• Quanto controllo di qualità viene fatto sui contenuti ?
• L’ articolo descrive entrambi i lati di una storia?
• Il sito è un’autorità riconosciuta sul suo argomento ?
• Il contenuto è prodotto in serie o  ideato da un gran numero di creatori , o distribuito su una vasta rete di siti, in modo che le singole pagine o siti non ottengono la stessa attenzione e cura del prodotto in serie ?
• l’articolo è stato modificato bene, o appare sciatto?
• Per una domanda relativa alla salute , vi fidereste delle informazioni che trovate in questo sito ?
• Riconosci questo sito come fonte autorevole ?
• Questo articolo fornisce una descrizione completa del tema ?
• Questo articolo contiene un’analisi perspicace o informazioni interessanti che vanno al di là dell’ ovvio ?
• E ‘questo il tipo di pagina che vuoi inserire con segnalibro, condividere con un amico , o consigliare?
• Questo articolo ha una quantità eccessiva di annunci che distraggono o interferiscono con il contenuto principale ?
• Vi aspettereste di vedere questo articolo in una rivista stampata , un’enciclopedia o un libro ?
• Gli articoli sono brevi , inconsistenti , o comunque privi di specifiche ?
• Le pagine sono prodotte con grande cura e attenzione ai dettagli ?
• Gli utenti si lamentano quando vedono le pagine di questo sito ?

Penguin

Google Penguin è stata la risposta del motore di ricerca per i cosiddetti ” black hat ” tattiche SEO per link building , che è stato lanciato nel mese di aprile 2012. Numerosi aggiornamenti sono stati dati da allora. Tecniche manipolative di link building che si concentrano sulla creazione di collegamenti attraverso ” schemi di link ” presi a riferimento . Questo include links acquistati, costruiti per allo  scopo di collegare ad un sito principale , o per creare collegamenti commerciali , o per commentare link di spam , e tattiche simili.
L’era di Google Penguin ha richiesto ai proprietari di siti di avere una visione molto più severa sulla costruzione di link . Ogni sito , forse per la prima volta nella storia di SEO , deve conoscere e possedere il suo profilo di collegamento al sito . Il volume , la qualità , l’origine e il contenuto dei link determina la caduta per il proprietario del sito . Se vengono rilevate pratiche dubbie , i proprietari di siti possono essere tenuti a controllare l’intero profilo di collegamento e lavorare per rimuovere collegamenti di scarsa qualità. Oggi , quando si costruiscono legami , è intelligente chiedere informazioni quali :
• Si tratta di un sito di alta qualità ?
• E’ rilevante per il mio argomento o è di nicchia ?
• A cosa assomiglia il profilo di di tale collegamento?
• Ho bisogno di testi diversi per trovare il mio sito ?

Hummingbird

Con Hummingbird si migliora tutto ciò che è stato fatto attraverso Google Panda e Penguin, ma con l’ aggiunta di due dimensioni specifiche. Annunciato alla fine del 2013, Hummingbird ha introdotto l’importanza dei dispositivi mobili per la ricerca. Per la prima volta, la resposta dei dispositivi mobili ha chiaramente assunto maggiore importanza. Molti hanno sostenuto che è anche fondamentale avere una strategia mobile per i contenuti: cioè, supporre che i lettori avranno accesso ai contenuti da una varietà di dispositivi, tra cui smartphone e tablet, ed è quindi necessario creare i contenuti del sito con una mentalità prima di tutto mobile.

Il secondo, e forse più emozionante, componente del Hummingbird è stata l’introduzione della ricerca contestuale. Fino all’ arrivo di Hummingbird, i motori di ricerca in genere interpretavano le domande utilizzando l’ identificazione delle parole chiave più importanti di una ricerca. Ma con l’introduzione di Hummingbird, Google ha iniziato a guardare il rapporto fra i termini indicati per interpretare il contesto.

Molti hanno considerato Hummingbird una naturale evoluzione sia dello sviluppo di Google che della proliferazione dei dispositivi mobili. Dopo essere stato in attività per 15 anni, Google ha sviluppato un grafico Knowledge incredibilmente ricco e sofisticato (o la principale banca dati di tutte le informazioni che sono state raccolte). Da notare che sempre più utenti effettuano ricerche sui dispositivi mobili, e le ricerche si stanno evolvendo dalla ricerca di brevi parole-chiave ad indagini strutturate nel modo in cui naturalmente poniamo domande. Hummingbird sta aiutando a garantire che Google sia pronta a capire e rispondere a tali domande.

Google cambia nel 2014 e oltre

Gli aggiornamenti recenti ci danno l’idea di poterci aspettare dei cambiamenti futuri. C’è una crescente attenzione sui contenuti, sui link, e sulla presenza mobile. Come evoluzione, ci si aspetta che gli aggiornamenti futuri si concentreranno sul perfezionamento di queste teorie e aumenteranno la precisione degli aggiornamenti. Ad esempio, molti esperti ritengono che un futuro aggiornamento sarà il collegamento correlato con Penguin che si rivolgerà blogger ospiti e un recente video di Matt Cutts sembra confermarlo.

Se siete interessati a saperne di più, ci sono diverse strategie che possono aiutarvi a rimanere sintonizzati sulle ultime modifiche. Seguendo il Blog di Google, gli Strumenti per i Webmaster aggiornati e il blog personale di Matt Cutts si acquisiscono buone idee per iniziare. Anche leggere regolarmente pezzi di tendenza su siti come Search Engine Journal aiuta ad entrare in profondità nella prospettiva dei professionisti SEO.

Per una lettura più dettagliata sulla futura evoluzione dell’algoritmo di Google relativo al SEO nel 2014: Come prepararsi per Google 2014 aggiornamenti sugli algoritmi. Ora andiamo a dare un’occhiata più da vicino alla ricerca delle parole chiave e a come si è evoluta in maniera più sofisticata la funzione di ricerca di Google.

Moderna ricerca della Parola chiave

Cart